Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

The Dø

Giancarlo Calciolari
(19.03.2008)

Dan Levy compone musica per il teatro, la danza, il cinema. Compone sia per il Palais de Tokyo che per il Pavillon hollandais alla Biennale di Venezia del 2003.
Verso la fine del 2004 per la colonna sonora del film L’Empire des loups, il regista associa il suo lavoro a quello di Olivia B. Merilahti, cantante. Ben che abituato a lavorare da solo, in studio, Dan accetta la richiesta lavorativa e al volo capisce che si potrà intendere con Olivia.
Da queste basi sorge The Dø : la “d” di Dan, la “o” di Olivia e anche la nota musicale. La barra trasversale, che esiste in norvegese, indica il “nord” di Olivia, che è di origine finlandese. E l’articolo in inglese indica la lingua musicale di espressione di entrambi: poiché la madre di Dan è inglese e ieri come oggi nella Finlandia di Olivia i film americani e inglesi escono in versione originale. È per questo che la Francia ammette senza resistenza che i francesi Dan e Olivia cantino in un’altra lingua? Forse è il talento dei due giovani a travalicare i piccoli e i grandi giochi doganali e a trasportarli in un’isola felice, fatta di lavoro e di sogno, in questo caso di musica.

Le cose si combinano, lavorando. Solo un anno fa i “belli, motivati e inventivi” (così definiti dal giornale “Libération”) The Dø debuttano qua e là in Francia, e la blogosfera amplifica la loro avventura, che si lancia definitivamente per una musica per la pubblicità delle agende Oxford. Il loro biglietto da visita è On My Soulders. Lo si trova gratuitamente su Yo-tube cercando thedo, tutto attaccato.
È il successo anticipato! Nel senso che già i primi giorni di gennaio 2008, il giornale “Le Figaro” e il citato “Libération” annunciano la riuscita (e non solo l’uscita) del loro album ancora prima che esca nei negozi di dischi, poco dopo, il 14 di gennaio: A Mouthful (Cinq 7).
Sui toni del pop, folk, soul, hip hop e su altri registri infiniti che dispone la musica di Dan, la voce di Olivia, che ha una freschezza e un timbro inimitabile, accompagnati alla batteria da Jérémie Pontier, che condivide la loro vita sulla scena, The Dø arriverà sicuramente anche in Italia.
Dopo il debutto ufficiale alla Maroquinerie all’inizio del mese di dicembre, il 20 marzo saranno alla Cigale di Parigi.
L’avventura dei The Dø prosegue, in un clima d’incessante invenzione, e di variazione durante gli stessi concerti, perché le monete sonanti della felicità c’erano già prima, nella formula di due più due uguale a infinito.




Prima pubblicazione : 12 gennaio 2008


Gli altri articoli della rubrica Musica :












| 1 | 2 |

26.04.2017