Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Il nulla, la mistica, il giudiziario, nonché l’esoterismo, il tribunale, il sociale, nonché il nucleare, l’elettronico, il digitale

Armando Verdiglione
(28.07.2017)

La parola si staglia sul suo principio. Le virtù del principio sono le virtù della
parola. Il principio è il principio della parola. Lo stagliamento è il nulla: ciò di cui si
tratta. Il nulla non è il principio.

Il principio ideale è il principio del nulla, principio circolare, principio
dell’Uroboro, principio del daímon, principio divino, principio spaziale, principio
sociale. Il principio ideale è principio iniziale e principio primo. Principio iniziale: al
di là dell’uno. Principio primo: principio dell’uno. Il principio ideale è principio
divino, quindi è idea del nulla come via negationis, Deus absconditus (Eckhart), o come
via positionis, Deus revelatus (Böhme). Il nulla da cui tutte le cose avvengono e
procedono è nihil a quo omnia fiunt vel procedunt (Deus absconditus). Il nulla da cui
nulla procede è nihil a quo nihil fit (Deus revelatus). Principio d’indeterminazione il
principio iniziale. E principio di determinazione il principio primo. Indeterminismo,
determinismo. Principio della trascendenza, principio dell’immanenza. Principio
dell’assenza, principio della presenza. Lo spaziale è il sociale, per ciò raggiunge
l’ideale, l’idea del nulla.

L’idea del nulla. Idea religiosa, idea di sintesi fra l’indeterminismo e il
determinismo. Idea mistica, che è idea di origine, idea di ritorno. Idea giudiziaria.
Il principio del nulla è il principio della trasparenza. E la trasparenza è la
trasparenza del nulla.

L’idea del nulla, l’idea giudiziaria, l’idea sociale. Il giudiziario è l’ipertrofia sociale.
Il “successo” è il “successo” del giudiziario, è il fatto giudiziario. Così per i “successi
romani” del seicento (a esempio, il “successo” Beatrice Cenci). Così per i “successi
milanesi” del seicento (il “successo” Giangiacomo Mora e Guglielmo Piazza e altri). E
così per i “successi” di Parigi, di San Pietroburgo, di Mosca.

L’idea, il postulato. L’élenchos è la dimostrazione del postulato.

L’idea del nulla: l’idea di origine, l’idea di fine. Fine del tempo, fine della strada,
completezza e definitività del cerchio.





Leggere il testo integrale

Armando Verdiglione, "Il nulla, la mistica, il giudiziario, nonché l’esoterismo, il tribunale, il sociale, nonché il nucleare, l’elettronico, il digitale"

[Il testo è una trascrizione non rivista dall’Autore e uscirà in versione definitiva in un prossimo e-book.]


Gli altri articoli della rubrica Scienza :












| 1 | 2 | 3 |

15.11.2017