Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Catalogo


Ottavia Papa

Morfocomiche

Ventisette racconti, alcuni narrativi, altri dialogici, con l’eccezione di uno in forma epistolare. A questa varietà formale corrisponde anche una diversità di stile, registro, lingua e tonalità.

La scelta della materia mitologica risponde alla volontà di tornare alla radice della narrazione, all’ essenzialità. Parlare di riscrittura non è esatto.
Il titolo dell’opera è “Le morfocomiche”. “Morfo” perché le forme della vita sono molteplici e in continua trasformazione. “Comiche” non perché sia un libro di barzellette, ma perche si rifà allo stile comico-realistico tipico della commedia: personaggi comuni colti in contesti di quotidianità, con un linguaggio della conversazione di tutti i giorni. I personaggi eccezionali del mito hanno subito una forma di abbassamento, le situazioni esemplari sono state deformate, o hanno subito un rovesciamento. Anche quando i protagonisti rimangono di alto rango, come le divinità, o i re.

Accanto a storie più ironiche o divertenti, ce ne sono altre pensose o dolenti.

Alcune morfocomiche presentano una collocazione spazio temporale precisa, e assumono cadenze epiche: in un certo senso ho ucciso il mito, che per definizione è collocato in un assoluto temporale.
È come se i mitici eroi si fossero reincarnati in qualcuno in cui possiamo imbatterci per caso per strada, o nel nostro vicino di casa. Altre morfocomiche, invece, mantengono contorni spazio-temporali sospesi, sciolti da riferimenti, secondo tradizione.
È un percorso dentro e fuori dal tempo. Nel tempo quando ci riporta all’attualità della nostra epoca (la moda, un matrimonio mafioso, la difesa dell’ambiente, la pubblicità, le ecomafie, il potere politico, la precarietà del lavoro). Fuori dal tempo quando la pagina diventa conversazione con gli antichi sui temi esistenziali dell’umanità di sempre (il dolore, l’amore, la morte, il tempo, l’eterno).

Le morfocomiche non sono state concepite come un’opera erudita, né per pochi intellettuali. Per chiunque abbia un po’ di tempo e di voglia di leggerle.

Ottavia Papa, laureata in Lettere e Filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, insegna nei licei veronesi.

pp. 144
formato 15,2x22,8

euro 9,00
carrello


Gli altri libri del catalogo :






































































30.07.2017