Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Elisa Venturelli, "Manimal"

Gi Morandini
(1.07.2008)

Petali di rare rose e favole dolcissime in una cornice dura e molto realistica... Ecco che cosa suscitano in me le foto scattate da Elisa Venturelli nel suo ultimo viaggio in India.

Subito viene in mente il grande Salgado, fotografo delle masse dei diseredati sudamericani, ma qui vi è la tipica delicatezza femminile e l’impatto è meno aspro, più poetico, avvolto da uno sguardo materno che ben si addice al carattere schivo e riservato di Elisa... Vi sono comunque altri riferimenti come Robert Kapa ed Henri Cartier-Bresson solo per citare i più grandi...

E pensare che tutto ha avuto inizio per passione...una grande passione già a 15 anni con la prima macchina fotogafica avuta in regalo, poi una scuola tecnica e finalmente la frequenza all’Istituto Europeo di Design di Milano con indirizzo fotografico. L’aria internazionale che si respira nella metropoli lombarda ha influenzato sicuramente Elisa e l’ha spinta a fare ricerca nell’ambito del reportage di carattere sociale con particolare attenzione alla figura umana ed animale (da cui il titolo di questa personale preceduta soltanto da una mini esposizione sul tema degli zingari...).

Non vi è nulla di retorico nell’azione di questa giovane fotografa, soltanto l’amore per il proprio lavoro la spinge a cercare i soggetti che poi trasforma in opere come nel caso del vecchio mendicante che sembra benedire chi guarda le foto... In queste immagini c’è la poesia delle mani corrose dai sacrifici della vita di ogni giorno, il racconto delle trame delicatissime della veste ed il sorriso che trasmette un grande senso di pace.

Immergersi nel magma di una antica civiltà costa fatica, a volte persino dolore fisico, ma Elisa non si sottrae alla prova e si concentra sui vari soggetti con caparbietà e grande concentrazione ottenendo immagini di ottimo equilibrio formale.

Caratteristica peculiare di Elisa Venturelli rimane comunque la capacità di cogliere la poesia dei particolari che trasforma in mini racconti poetici che spesso sfiorano l’astrazione (si vedano le immagini dei fili elettrici, o gli effetti di sfocatura dei particolari degli abiti delle donne...).

In conclusione Elisa Venturelli sa coinvolgerci nella sua ricerca e farci avvicinare alle problematiche di documentazione a sfondo sociale delle sue opere con serenità dandoci spesso, nonostante la durezza dei temi trattati, addirittura momenti di grande lirismo caratteristica tipica dei grandi maestri e dei poeti.





Gi Morandini – Giugno 2008




Evento collaterale alla Biennale Internazionale Fotografia Brescia 2008.
Fotografie dell’artista Elisa Venturelli scattate durante l’ultimo viaggio in India...


12 giugno - 11 luglio 2008

Apertura: tutti i giorni dalle 18 alle 21 o su appuntamento.

Galleria La Parada

Associazione culturale

Via Milano 64, Brescia

www.laparada.it


Gli altri articoli della rubrica Fotografia :












| 1 | 2 |

15.11.2017